1 Ottobre: sciopero mezzi pubblici. Modalità città per città

Venerdi 1 Ottobre si preannuncia come una giornata campale per chi dovrà utilizzare i mezzi pubblici.

Quasi tutte le sigle sindacali del settore, infatti, hanno proclamato uno sciopero nazionale nell’ambito della vertenza per il nuovo Contratto nazionale di lavoro della Mobilità, il quale interessera’ treni, autobus, metropolitane e tram.

In particolare per quanto riguarda il trasporto ferroviario lo sciopero’ iniziera’ giovedi 30 settembre alle ore 21 fino allo stesso orario del giorno successivo.

Al riguardo Trenitalia ha precisato che tutti i treni presenti nella tabella A consultabile sul suo sito ufficiale saranno garantiti, mentre per altri convogli potrebbero essere possibili cancellazioni o limitazioni di percorso.

Con riferimento ai treni regionali saranno garantiti gli spostamenti dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 18 alle ore 21. Gli altri mezzi pubblici si fermeranno il giorno successivo con modalita’ diverse da una citta’ all’altra.

A Milano i passeggeri saranno particolarmente sotto stress dopo i disagi patiti nelle scorse settimane a causa del maltempo: nel capoluogo lombardo i mezzi pubblici si fermeranno dalle 8:45 alle ore 15, per poi fermarsi ancora dalle 18 fino al termine del servizio.

A Roma l’astensione dal lavoro degli addetti ai trasporti osservera’ i seguenti orari :dalle 8:30 alle 17 e dalle 20.00 alle ore 24.

A Firenze i trasporti saranno regolari per tutta la mattinata, ma si fermeranno alle 6 del mattino per riprendere a circolare dalle 11:45 fino alle 15:15.

A Napoli vengono garantite le corse urbane dalle ore 5 alle ore 8 e poi nuovamente dalle ore 16:30 alle ore 19:30.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *