11 maggio 2011: un forte terremoto colpirà Roma?

Raffaele Bendandi nato il 17 ottobre 1893 era astronomo, sismologo, scienziato fai da te, nessuna laurea in questo campo,nessuna esposizione scientifica è morto nel 1979.

Quest’uomo era noto come l’uomo che prevedeva i terremoti; una prova di queste affermazioni si ebbe con il terremoto dell’ottobre 1915 che lui aveva già pronosticato mesi prima nel 1914.

Questa è solo uno dei tanti casi dove aveva anticipato scosse di terremoto devastanti.

Prima di morire, Bendandi, ha lasciato i manoscritti ad un notaio; attraverso i suoi metodi avrebbe stabilito che ci sarà l’11 maggio 2011 un forte terremoto che colpirà Roma e le zone vicine e che un altro ancora più devastante ci sarà tra il 5 e 6 aprile che colpirà tutta la terra.

Paola Logorio, presidente dell’associazione Bendandiana smentisce in un’intervista dicendo che queste notizie che circolano su internet sono false. Il panico sembrava passare tra la popolazione ma ecco che da pochi giorni un’altra notizia ha ricreato tensione.

Sembrerebbe che a Ciampino sono stati affissi alcuni volantini dalla protezione civile che invita i cittadini a dormire fuori dalle proprie abitazioni sia qualche giorno prima che qualche giorno dopo all’11 maggio. La protezione civile però smentisce.

Voi cosa ne pensate? Dove sarà la verità?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *