150 anni Unità d’Italia, festa nazionale: ancora polemiche

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato che è stata istituita una nuova festa nazionale il 17 marzo in occasione die festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Così scuole, uffici pubblici e aziende in quel giornio resteranno chiusi, per la gioia degli amanti del ponte. A riferirlo è stato il ministro dell’Agricoltura Giancarlo Galan al termine della riunione.

Inoltre sono state presentate dal ministro della difesa La Russa e dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Letta, le iniziative che ci saranno per festeggiare tale ricorrenza.

Innanzitutto la notte tra il 16 ed il 17 Marzo ci sarà Tutta Italia una mega notte bianca tricolore con negozi e musei aperti  e soprattutto tanta musica in giro per l’Italia.

Inoltre i 150 anni dell’Unità d’Italia verrà festeggiata anche con il Festival si Sanremo, la Coppa Italia di calcio ed il giro d’Italia. La festa della repubblica del 2 giugno vedrà la partecipazione di numerosi governi stranieri mentre la settimana tra il 18 ed il 22 marzo verranno ricordate le cinque giornate di Milano.

Intanto, continuano le polemiche dopo le dichiarazioni di alcuni Ministri e del presidente di Confindustria Emma Marcegaglia. E’ stato chiesto di continuare a lavorare normalmente in quel giorno. Umberto Bossi ha dichiarato: “il 17 marzo si deve lavorare”. “La festa sarà percepita in modo diverso e con diversa intensità a seconda dei luoghi”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *