2012: Un anno come un altro?

Il 2012 è appena finito ma c’è già chi lo rimpiange. La profezia Maya che parlava di una nuova era si inizia ad avverare? A quanto pare si, in Italia gli aumenti sono scattati a partire dal 1 Gennaio 2013, e atri ne partiranno altri nei mesi a seguire. Già questo fa rimpiangere a molti il 2012. Eh si, dal punto di vista politico, quello che è appena finito è stato un anno all’insegna della “sobrietà“, della “spending review” ma soprattutto l’anno dei “choosy“, l’anno della Minetti che sfila in passerella, l’anno dei rottamatori, ma anche di Fiorito e Lusi.

Diciamo non spettacolare. E il 2013? Cosa ci prospetta il nuovo anno nel campo politico? Monti, Berlusconi o Bersani. Tre di cui gli italiani sono stanchi. Ah si poi c’è Beppe Grillo che ha i suoi seguaci ma di fare il premier non lo vuole nessuno, e infine sta Casini che dice di stare con Monti ma il professore di stare con lui non se ne parla propro.
E il gossip? E’ stato l’anno di Balotelli e della Fico, di Belen che ruba Stefano ad Emma e per di più fra qualche mese darà alla luce un figlio con l’uomo rubato alla focosa salentina.
E’ stato l’anno delle Olimpiadi, dove l’Italia ha incoronato i suoi nuovi eroi. Nuovi perchè tra questi eroi non ci sono più la Pellegrini, vittima di una gara indimenticabilmente fallita, e Alex Schwarzer vittima del doping e sicuramente della sindrome del campione depresso.
E’ stato l’anno di Maria de Filippi (un pò come gli altri precedenti) che catalizza tutte le televisioni degli italiani su di lei, l’anno no di Barbara D’Urso che prova a resuscitare gli ascolti con l’intervista al Cavaliere ma che sprofondano sempre più giù.
Insomma un anno davvero pazzesco.
Cosa ci sarà nel 2013 non lo sappiamo ma ora tutti (o quasi) rimpiangiamo il 2012!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *