21 maggio giorno del giudizio: verità o ennesima bufala?

Il 21 maggio è sempre più vicino, alcune persone non dormono più la notte pensando all’evento catastrofico che dovrà colpire, almeno secondo lo studioso della Bibbia  Harold Camping, il nostro pianeta.

Così sono state abbattute le profezie Maya che datavano la fine del mondo  21 dicembre 2012.

Lo stesso studioso, aveva previsto già nell’anno 1994 la medesima catastrofe, ma qualcosa nei suoi calcoli andò decisamente storto. Adesso Camping ritorna, pronto questa volta a giocarsi la faccia sulla verità di quest’avvenimento.

La sua teoria è basata su dei calcoli matematici, infatti egli afferma che ai tempi del diluvio universale, Dio disse a Noè che sarebbe ritornato dopo 7 giorni per distruggere la Terra e i suoi abitanti.

“Genesi 7:4  Poichè di qui a sette giorni farò piovere sulla terra per quaranta giorni e quaranta notti, e sterminerò di sulla faccia della terra tutti gli esseri viventi che ho fatto

Secondo la Bibbia un giorno di Dio equivale a 1000 anni, Camping ha calcolato che sono trascorsi precisamente 7000 anni dal diluvio universale (4990 a.C.), e dunque stiamo vivendo l’anno del ” settimo giorno dopo il diluvio“.

Non finisce qui, Camping è riuscito a calcolare anche la data esatta (21 maggio) del giorno del giudizio poichè il 21 maggio 1988 terminò l’età della Chiesa poichè Dio smesse di usarla ed ebbe inizio un lungo periodo di tribolazione (23 anni) che si concluderà il 21 maggio 2011, data in cui Dio chiuderà le porte per la salvezza del mondo..

Camping ha acquistato inoltre degli spazi pubblicitari per avvisare la popolazione americana dell’imminente catastrofe.

12 Comments

  1. PAOLO GRAFFIGNA 17 maggio 2011
  2. Pietro 17 maggio 2011
  3. miki 17 maggio 2011
  4. Davide 17 maggio 2011
  5. Alessandro 18 maggio 2011
  6. andreuccio 18 maggio 2011
  7. andreuccio 18 maggio 2011
  8. MIMMO 18 maggio 2011
  9. fede 18 maggio 2011
  10. roberto eleonori 18 maggio 2011
  11. pino 19 maggio 2011
  12. clclaps 22 maggio 2011

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *