Airpod: l’auto del futuro sarà ad aria compressa

Da qualche mese l’automobile ad aria compressa non è più una chimera ma una realtà nel piccolo Lussemburgo, primo paese dove ha ricevuto l’omologazione. Omologazione che in tempi brevi sarà estesa a tutta l’Europa.

La macchina si chiama Airpod, è lunga poco più di 2 metri e ha una velocità di 70 Km/h, certo non eccezionale, ma più che sufficiente per veicolare in città. La cosa più importante comunque è che la macchina è a emissioni 0, quindi totalmente ecologica, dato che dai tubi di scarico esce solo aria fredda.

Il costo della macchina è di circa 3500 euro, mentre la ricarica di aria compressa costa poco più di 1 euro e dura solo qualche minuto. Il serbatoio altro non è che una voluminosa bombola posta sotto o dietro l’abitacolo, ha 3 ruote, ha una linea tondeggiante, accattivante e un po’ sbarazzina, è priva di trasmissione, differenziale e albero motore e si guida con un joystick al posto del volante.

La fabbrica di Reconvilier in Svizzera realizzerà le prime Airpod per il mercato europeo forse già dal mese di Marzo 2011, al ritmo iniziale di 150 unità mensili, con l’obiettivo di salire poi a 700 unità al mese. Se le aspettative su questa vettura non saranno tradite, sorgeranno in seguito altre fabbriche in tutta Europa tra cui, ci si augura, anche in Italia.

Nel nostro Belpaese ci sono molte manifestazioni di interesse da parte di varie aziende interessate alla produzione di questo veicolo ecologico, ma ancora nessuna certezza in merito all’assegnazione di un azienda specifica che la produrrà.

La cosa più importante comunque è constatare come stia sempre più crescendo l’interesse della gente e delle aziende nei confronti dei veicoli ecologici, destinati in un prossimo futuro a sostituire le automobili a benzina e diesel.

2 Comments

  1. emiliano 9 dicembre 2010
  2. Auto Aria Compressa 27 dicembre 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *