Al bando i sacchetti di plastica della spesa nel 2011

sacchetti plastica 2011Durante l’ultimo governo Prodi, Ermete Realacci responsabile della Green Economy del Pd, fece una legge per l’abolizione dei sacchetti di plastica usa e getta.

Tale legge era inserita nella finanziaria del 2007 e prevedeva che dal 1° gennaio 2010 non venissero più prodotti e quindi commercializzati i sacchetti di plastica. Sacchetti sostituiti con sacchetti biodegradabili.

Legge giusta se pensiamo che l’ambiente per distruggere un sacchetto di plastica impiega circa 400 anni. Il loro effetto antiecologico e nocivo anche sul mare, tartarughe e cetacei li scambiano per cibo e muoiono soffocati.

La legge a avuto un rinvio di un anno, è vero che catene della grande distribuzione hanno già adottato i sacchetti biodegradabili, se quest’anno ci sarà un ulteriore rinvio molti comuni come Roma adotteranno leggi locali.

A tal proposito il senatore Francesco Ferrante, a dichiarato ”Dal 2011 risparmieremo centinaia di migliaia di tonnellate di petrolio, e un milione di tonnellate in plastica non si riverserà più nell’ambiente, inquinandolo per anni.

Auguriamoci che la lobby degli inquinatori non tenti un colpo di mano, perché sarebbe un errore imperdonabile fermarsi ora che si apre una nuova fase per la chimica della green economy, che crea lavoro e rispetta l’ambiente”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *