Al Qaeda dietro minacce terroristiche, conferma Hillary Clinton

Alla vigilia dell’11 settembre la conferma che dietro tutte le minacce terroristiche che stanno mettendo in ginocchio l’America ci sarebbe Al Qaeda.

Siamo riuniti qui a New York, con la notizia della notte scorsa di una possibile minaccia di Al Qaeda contro gli Americani, con particolare obiettivo New York e Washington

Una soffiata giunta da un funzionario degli USA che chiede l’anonimato confermerebbe che dietro alle minacce ci sarebbe Al Zawahiri, ovvero il capo dell’organizzazione, divenuto tale dopo l’uccisione con un raid di Osama Bin Laden ancora il maggio scorso in Pakistan.

Il presidente Barack Obama a proposito di quanto potrebbe accadere ha ordinato di raddoppiare gli sforzi anti-terrorismo in vista dell’anniversario del crollo delle Twin Towers.

Però è anche impossibile sventare ogni complotto e che AlQaeda è ancora in grado di sferrare attacchi internazionali o locali come dice la Clinton in nel discorso per l’anniversario dell’11 settembre.

In ogni caso, ha aggiunto che Washington metterà in atto una campagna senza sosta contro l’organizzazione e che inoltre predisporrà un Forum globale anti-terrorismo al fine di identificare le minacce, trovarne le soluzioni e condividere competenze.

Il gruppo co-presieduto da USA e Turchia, includerà Algeria, Australia, Canada, Cina, Colombia, Danimarca, Egitto, l’UE, India, Indonesia, Giappone, Giordania, Marocco, Nuova Zelanda, Nigeria, Pakistan, Qatar, Russia, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti,  secondo quanto riferito dal dipartimento di Stato.

La lotta contro il terrorismo continua sperando che molto presto venga sconfitto e che finalmente si possa vivere in serenità senza temere che da un momento all’altro la vita di persone innocenti venga messo in pericolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *