Al via l’Isola dei Famosi 8: ma ce n’era proprio bisogno?

Ieri sera ha preso “finalmente” (almeno per gli appassionati”) il via la nuova edizione dell’Isola dei Famosi, il reality show della Rai condotto da Simona Ventura, giunto ormai all’ottava edizione.

Tra i protagonisti dell’Isola dei Famosi 8, oltre ai famosi, anche i parenti di personaggi  famosi, tra i quali spiccano Abigail Barwuah, sorella di Mario Balotelli e la nipote del grande Fabrizio De Andrè.

Fanno parte del cast anche Raffaella Fico, Magda Gomes, e la star di Beautiful Daniel McVicar, che nonostante la recente perdita del figlio non se l’è sentita di rinunciare ad un evento di tale importanza come l’avventura sull’isola. A fare da opinionisti in studio, l’immancabile Alba Parietti e Vladimir Luxuria.

Presente sull’isola anche un  pronipote di Garibaldi, mentre in studio fanno la loro comparsata due tipi che di nome fanno Giuseppe Mazzini e Camillo Benso…. Gli originali si staranno rivoltando nella tomba.

Insomma, ci sono tutti gli ingredienti tipici di una baracconata televisiva, infarcita di personaggi finiti nel dimenticatoio o che ancora hanno parecchia strada da fare per diventare davvero famosi.

Tutti i personaggi ci vengono presentati mostrando il loro lato più umano, parlando dei periodi bui che ognuno di loro ha attraversato nella propria vita. Vedere ad esempio Magda Gomes che piange ricordandosi dei suoi trascorsi di povertà.

A fare notizia e a sollevare il piattume generale della serata è più che altro la telefonata di Masi, il quale si è affrettato a ribadire “Da voi non mi dissocio, al contrario di altre trasmissioni”, con chiaro riferimento ad Annozero e a Michele Santoro.

Una telefonata che è sembrata molto finta e architettata, basta vedere l’espressione di “finto stupore” della conduttrice. Ma si sa, la polemica fa sempre ascolto. E quando non ci sono argomenti, (ma d’altronde un programma del genere può avere argomenti?) soffiare sul fuoco della polemica fa sempre in modo di essere al centro dell’attenzione.

E’ palese che ci si trova di fronte ad un programma ormai diventato banale, o forse lo è sempre stato, che appartiene ad un genere ormai superato e che va sempre più decadendo nella volgarità, come accade per il Grande Fratello.

Quello che più fa male è che con l’avvio di questo baraccone, ne risentirà anche il programma “Quelli che il Calcio” della stessa Ventura, che inevitabilmente metterà il calcio in secondo piano, per parlare dei suoi famosi (ma chi se li fila?). In pratica avremo un’ “Isola” in versione domenicale, ma francamente è un fardello troppo pesante da sopportare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *