Ambizioni galattiche per Barack Obama!

Gli USA, ormai all’ avanguardia su qualunque campo, annunciano la volontà di spingersi oltre i confini dello spazio fin ora visitati dell’uomo.

Infatti, Barack Obama ha annunciato che probabilmente gli USA manderanno astronauti su MARTE entro il 2030; non prima comunque di aver organizzato una missione (si parla in questo caso del 2025)  nella quale prima gli astronauti visiteranno per la prima volta nella storia un ASTEROIDE e successivamente si appresteranno a sorvolare il pianeta Marte.

Il tutto sara possibile grazie alla realizzazione (da parte della NASA) di una navicella, la Orion Mpcv (Multi Purpose Crew Vehicle) la quale costituirà le “fondamenta” per la costruzione di una navicella più complessa e tecnologicamente all’ avanguardia che dovrebbe essere in grado di affrontare l’ iperbolico viaggio fino a Marte; contemporaneamente si lavora alla progettazione di un relativo razzo. Per il tutto sono stati stanziati  ulteriori 6 MILIARDI DI DOLLARI per i prossimi 5 anni.

Tuttavia non è tutto oro ciò che luccica: in effetti sono molte le CRITICHE rivolte nei confronti di Obama, accusato di essere ben lontano dalle opere decisamente più concrete (almeno da questo punto di vista) attuate da Kennedy e Bush, il primo legato al primo viaggio sulla luna.

Il secondo legato al piano CONSTELLATION, per il quale furono stanziati 10 miliardi di dollari; senza contare il fatto che l’ odierno piano di Obama è una sorta di ripresa del suddetto piano di Bush, cancellato dal Presidente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *