Ammirare il Sole e gli altri corpi celesti dall’osservatorio di Lignan in Val d’Aosta è uno spettacolo meraviglioso

 

 

L’osservatorio astronomico di Lignan situato tra Saint-Vincent e Aosta, già sede di una stazione meteorologica tuttora funzionante, è stato inaugurato nel 2003 ed è affiancato anche da un planetario. Per visitare l’osservatorio, una volta giunti al villaggio di Lignan, dopo una breve camminata a piedi lungo il “sentiero dei pianeti”, si raggiunge una magnifica terrazza naturale a ridotto impatto luminoso e con debole tendenza a turbolenze atmosferiche, a 1675 metri di altitudine.

All’esterno dell’edificio che ricorda la forma di un’astronave si può osservare dalla terrazza il cielo sia di giorno sia di notte utilizzando potenti telescopi unici al mondo per caratteristiche e variabili, con la possibilità di ammirare in tutta la loro bellezza il Sistema solare, la Via Lattea e le galassie più lontane.  A Lignan il cielo si presenta sereno 250 giorni all’anno, ma se ciò non accadesse e le nuvole ostacolassero la visione diretta con i telescopi si può accedere all’interno dell’edificio per ammirare il Sole in collegamento digitale con la sonda spaziale SOHO. Le visite vanno obbligatoriamente prenotate prevedendo la durata un’ora di giorno e di due ore di notte (in questo caso è consigliabile portarsi una torcia provvista di vetro rosso per illuminare il cammino senza disturbare le osservazioni degli altri utenti).

Affiancato all’osservatorio è a disposizione del grande pubblico un planetario con cupola esterna da 12 metri di diametro e cupola interna da 10 metri,  sulla quale possono essere  proiettate immagini della volta stellata grazie alla presenza di 6 elaboratori elettronici sofisticati per effettuare un viaggio virtuale nel Cosmo stando comodamente seduti in poltrona. Un collegamento a fibra ottica con l’osservatorio astronomico adiacente consente di proiettare anche immagini ricevute dai potenti telescopi puntati nello spazio più lontano.

Ogni anno, nel mese di settembre, l’osservatorio organizza un festival dell’astronomia denominato Star party che dal 1991 richiama per tre giorni astrofili e appassionati da tutta Italia, con possibilità di montare liberamente anche i propri telescopi. Oltre a proiezioni spettacolari, conferenze ed incontri con i ricercatori durante il festival vengono organizzati anche un concorso astrofotografico digitale, arrampicate sulla falesia di Lignan, un concerto e un mercatino che espone prodotti enogastronomici valdostani.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *