Amnistia per gli stranieri irregolari in Brasile

brazil_flags1Il 2 Luglio 2009 , il Congresso Nazionale brasiliano ha approvato la legge  N° 11.961 che  decreta  l‘amnistia per gli stranieri in situazione irregolare sul territorio nazionale .

Muovendosi controcorrente rispetto a molti Paesi Europei ed Extraeuropei , il Brasile ha dato una lezione di solidarietà e tolleranza al mondo intero . Oltre 50 ooo stranieri irregolari potranno ottenere un  visto temporaneo di due anni che potrà divenire permanente presentando opportuna documentazione .

Lo straniero  dovrà essere entrato in Brasile in data non successiva al 1° Febbraio 2009 e trovarsi in condizione di irregolarità o perchè entrato in modo irregolare o perchè pur essendo entrato regolarmente con visto turistico , questo è scaduto . Ricordo che il visto turistico ha una validità al più di tre mesi estensibile di altri tre pagando una tassa presso la Polizia Federale .

Lo straniero ha tempo 180 gg dalla data di entrata in vigore della legge per presentare la documentazione richiesta che a parte il pagamento di alcuni bollettini  bancari consiste fondamentalmente in autodichiarazioni . La documentazione più onerosa e che richiede più tempo per essere prodotta in quanto necessita del passaggio attraverso i consolati sarà richiesta solo alla scadenza del visto temporaneo di due anni, esattamente 90 gg prima della scadenza dello stesso .

Tutti i dettagli della legge sono stati pubblicati sul Diario Ufficiale dell’Unione , la nostra Gazzetta Ufficiale , del 3 Luglio 2009 .

Questa amnistia rappresenta una grossa opportunità per molti italiani che si trovano in condizione di irregolarità in quanto consente loro di ottenere il visto permanente senza ricorrere alle classiche ed onerose soluzioni quali : il matrimonio con un cittadino brasiliano o l’investimento di 150 000 R$ (Circa  55 000 euro al cambio odierno) .

One Response

  1. roberto 10 febbraio 2015

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *