Andare a vivere in Brasile

Tra Imu, caro vita, tasse e crisi dell’euro qualcuno sta seriamente pensando di mettere in atto un’idea che almeno una volta nella vita abbiamo avuto tutti… Mollo tutto e vado a vivere in Brasile!
Che dire? Potrebbe essere una bella idea. Ma cosa avrà’ il Brasile da offrirci?
Innanzitutto il Brasile, insieme a Cina, Russia e India e’ tra le nazioni con il più’ alto tasso di crescita economica.
E’ un ottimo mercato immobiliare per l’accessibile costo degli immobili e per la costante crescita del loro valore. Tra l’altro sono incentivati gli investimenti da parte degli stranieri, che, acquistando casa, possono facilmente avere il visto permanente.
Il Brasile ha un costo della vita molto basso, appena il 20% rispetto al costo della vita nel Regno Unito.
Infine, ma non per questo meno importante, ha l’aria più’ pulita della Terra, seconda solo all’Antartide, come emerso da uno studio effettuato dalla NASA.
Comprare casa non e’ affatto difficile, pur non avendo un visto permanente, basta avere il CPF ( codice fiscale brasiliano) facilmente ottenibile in Brasile pagando una piccola tassa e il Passaporto.
Unico problema riguarda il pagamento, infatti, non essendo possibile aprire un conto corrente in una banca brasiliana senza il CIE ( documento rilasciato solamente ai residenti), sarà’ necessario effettuarlo tramite bonifico dalla nostra banca italiana direttamente al proprietario dell’immobile.
Adesso non ci resta che scegliere l’immobile, concordare il prezzo e richiedere i seguenti documenti:
La Matricula, che non e’ altro che una carta d’identità’ dell’immobile;
La licenza di costruzione;
Il piano municipale di costruzione;
La certificazione dell’assenza di debiti o ipoteche pendenti.
Quindi possiamo recarci con il proprietario al “cartorio” ( ufficio notarile), dove contestualmente al pagamento dell’intero prezzo pattuito, avverrà’ la registrazione della nuova proprietà’ con il pagamento di una tassa del 3% per la trascrizione ed una di pari importo per la registrazione del valore.
Se vi siete rivolti ad un’agenzia immobiliare, ricordatevi che da parte vostra non e’ dovuto nulla, loro prenderanno un 3% dal venditore.
A questo punto il primo passo verso la vostra nuova vita in Brasile e’ fatto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *