Anonymous il software è scritto da due italiani

Gli hacker affinano le armi

Nella guerra dichiarata nei giorni scorsi da Anonymous ai terroristi dell’Isis spuntano delle novità, un software in grado di tracciare i flussi terroristi su Twitter e dare nomi e provenienze, verrà utilizzato per stanare i terroristi ed i dati verranno consegnati all’intelligence.

Anonymous alla caccia dei terroristi

Il software che viene utilizzato è stato ideato da due italiani, che però non fanno parte del gruppo, anche se uno nel gruppo degli hacker viene chiamato “il pirata”.

In parole semplici questo programma è in grado di prendere tutti i post e i discorsi e filtra dividendo i post per lingue e prende in esame quelli scritti in arabo, successivamente li filtra per pertinenza, e prende in esame solo quelli attinenti a possibili attentati o comunque con utilizzo di parole chiave ben studiate che possono avere attinenza.

A questo punto vengono utilizzati altri software per la localizzazione di chi ha scritto e tutti i dati che possono essere utili vengono inviati direttamente a chi si deve occupare di arrestare i terroristi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *