Fontana del Moro: arrestato vandalo. Iniziati lavori di restauro

Durante la notte i carabinieri hanno arrestato il 52enne che due giorni fa ha danneggiato la Fontana del Moro, di Piazza Navona a Roma e anche la Fontana di Trevi.

“Volevo attirare l’attenzione a causa di alcuni problemi personali che ho avuto per vicende con la magistratura. Ma sono rimasto sorpreso quando nessuno dei passanti mi ha fermato” ha detto l’uomo.

L’ipotesi di reato è danneggiamento aggravato e il fermo potrà durare solo 24 ore in quanto l’uomo non ha precedenti, ma si teme comunque che potrebbe essere pericoloso e quindi gli inquirenti stanno valutando la possibilità di sottoporlo ad un accertamento medico.

Il colonnello Giuseppe Lagala ha spiegato che l’uomo è stato fermato intorno alle 23 in via dell’Anima, vicino Piazza Navona. I carabinieri l’hanno riconosciuto dalla corporatura, 1 metro e 70, la maglietta nera  e soprattutto le particolari scarpe da tennis, le stesse calzate dall’uomo immortalato dalla videocamera.

“Inizialmente non parlava – ha spiegato il colonnello – poi ha confessato pienamente di essere l’autore di entrambi gli episodi, il danneggiamento della Fontana del Moro e il tentativo di danneggiamento alla fontana di Trevi”.

Ora per l’uomo sarà richiesta una misura di sicurezza da parte della procura di Roma. Parallelamente il Comune romano sottoporrà l’uomo al trattamento sanitario obbligatorio. Al momento infatti si trova al Policlinico Umberto I per un accertamento psichiatrico.

Per quanto riguarda la Fontana sono iniziati i lavori di restauro costati al comune una decina di migliaia di euro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *