Arrestato sindaco di Montesarchio per associazione camorristica

Il sindaco di Montesarchio, un paese in provincia di Benevento è stato arrestato questa mattina per il reato di associazione camorristica e reati elettorali.

Insieme a Antonio Izzo, è stato arrestato anche l’assessore ai lavori pubblici dello stessa giunta, Silvio Paradisi. Per entrambi l’accusa è di essersi fatti favorire alle elezioni comunali dal clan camorristico Iadanza-Panella.

Il clan nel corso degli anni avrebbe ricevuto in cambio favoritismi per la concessione di appalti che riguardavano le mense scolastiche, parcheggi e raccolta dei rifiuti.

Nel corso dell’operazione di questa mattina sono stati arrestati in totale 19 persone, tra cui personaggi di spicco del clan camorristico che opera nella zona.

Secondo gli inquirenti, il clan rastrellava voti offrendo denaro, con somme che andavano dai cento euro in su per voto, beni in natura, promessa di atti amministrativi illegittimi, come ad esempio  il rilascio di permessi per edificare in una zona già satura, ed altri favori ed utilità.

One Response

  1. laveritàfamale 13 maggio 2011

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *