Aziende: il controller, tra contabilità e processi finanziari

Il profilo di controller è sempre più richiesto in questi ultimi anni di aumentato rischio d’impresa e di internazionalizzazione dei mercati.

Possiamo trovare questo ruolo in aziende di diverse dimensioni, anche se normalmente nelle aziende più piccole le sue funzioni sono ricoperte dal responsabile della contabilità.

Traducendo la parola dall’inglese, potremmo pensare che questa figura sia di “controllore”. In realtà non è così. Il controllo di gestione consiste nella misurazione, attraverso degli indicatori, del grado di conseguimento degli obiettivi aziendali pianificati, informando di conseguenza gli organi responsabili.

La principale funzione del controller è quindi di supportare il personale nel raggiungimento degli obiettivi. Si tratta di compiti che mettono in collegamento diretto il controller con il dipartimento delle  risorse umane e con il sistema degli incentivi aziendali.

Il controller valuta l’andamento complessivo della gestione aziendale proponendo i necessari correttivi in caso di squilibri. Deve quindi poter avere accesso diretto a tutti gli uffici dell’azienda, deve poter consultare tutti i numeri in termini di costi e ricavi per poter essere in grado di suggerire le azioni di cui l’impresa ha bisogno. Il controller quindi analizza i processi finanziari indicando la direzione che deve seguire l’azienda.

Tra le caratteristiche più importanti di un bravo controller troviamo:

1)    la conoscenza approfondita di strutture e processi dell’organizzazione aziendale;

2)    la capacità di leggere i dati finanziari attribuendo la corretta interpretazione;

3)    la capacità di mediare e relazionarsi con tutti i settori dell’impresa;

4)    la conoscenza approfondita dei sistemi informatici, in particolare dei sistemi gestionali.

Il lavoro controller prevede retribuzioni che possono variare enormemente, con importi che sono comunque quelli di un dirigente.

E’ un ruolo particolarmente richiesto dalle multinazionali dove un’ampia complessità aziendale richiede continuamente processi di monitoraggio, razionalizzazione e previsione di spese ed investimenti.

Le telecomunicazioni sono uno dei settori che ha visto una costante crescita economica e che non è stato toccato dalla crisi. Ed è proprio nell’ambito delle offerte di lavoro telecomunicazioni che troviamo una forte richiesta di quelle figure altamente qualificate in ambito finanziario quali i controller.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *