BABBO Salva Natale

Quest’anno la solidarietà viaggia sul web con migliaia di doni

Tornano gli “Aiutanti di Babbo Natale”

 

Al via l’OPERAZIONE Salva Natale di Salvamamme in collaborazione con una grande rete di Associazioni

Cosa posso fare io

 

Si chiamerà “OPERAZIONE SalvaNatale” ed è top-secret fino alla fatidica data del 30 novembre, quando un originale evento realizzato da Salvamamme, insieme ad Happy Family Onlus, avvierà in tutta la regione Lazio una grande e solidale catena di incontri, feste, raccolte dedicate ai bimbi e agli anziani più fragili, con l’esclusiva opera di decine di associazioni, con centinaia di volontari che ci stanno lavorando con il timore di non farcela e migliaia di cittadini che dal gennaio scorso vi prendono parte con fiducia e generosità.

 

Tutti loro saranno affettuosamente accolti per una conferenza stampa nella sala Tevere della Regione Lazio, con la presenza delle Associazioni in rete, il cui elenco, in dettaglio, si conoscerà proprio alle 10,30 del 3 dicembre con l’annuncio del programma. Con l’occasione, sarà lanciato on line il sito internet di Babbo Salva Natale attraverso il quale si potranno visualizzare migliaia e migliaia di strenne, destinate a case famiglia, comunità, parrocchie, aziende ospedaliere, ed altri centri di accoglienza-

 

Intanto collabora, anche tu, con il lavoro volontario, che è immenso, e con l’offerta di alimenti, dolciumi giocattoli, fondi di magazzino e radioline e cellulari per gli anziani; migliaia di doni saranno rigorosamente selezionati e confezionati, con le foto on line, da centinaia di volontari, che non bastano mai: Babbo Salva Natale te ne sarà molto grato!. Inoltre, un grandissimo evento il 15 dicembre ha bisogno dell’aiuto di tutti per essere realizzato.

 

Entrerai, così, insieme a noi in un’ondata senza limiti di energia positiva, di simpatia, vicinanza e condivisione insieme con i tanti che potranno non sentirsi più soli, esclusi dimenticati. Telefona al n. 06-35404351 e manda e-mail all’indirizzo: [email protected]

 

Fai in modo che, con il tuo lavoro e il tuo contributo, quello del 2013 sia il Natale più commosso e partecipato del secolo, una sfida, anche di principio, alla crisi troppo lunga che sta mettendo a dura prova tante e tante famiglie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *