Banche, arriva il no dell’Unione europea a Obama!

Obama, che sta cercando disperatamente di delineare nuovi limiti per le banche con l’intento di scongiurare una nuova crisi economica dovuta all’operato sconsiderato degli istituti di credito, incassa il parere contrario dai ministri UE.

L’applicazione del cosidetto piano Volcker, infatti, vede scettici i ministri dell’Unione Europea che non la ritengono in linea con il mercato interno.

Con il piano , tra l’altro, Obama voleva evitare che le Banche diventassero troppo grandi così da evitare conseguenze catastrofiche in caso di fallimento.

Non solo… Vengono messi duri paletti sia per quanto riguarda gli investimenti che per quanto riguarda i bonus dei manager che dovrebbero essere legati alla bontà dell’operato.

Insomma se da un lato si plaude a Obama per la sua volontà di riordinare un sistema bancario internazionale dall’altro sarà davvero difficile trovare un accordo economico comune a tutti i paesi industrializzati.

Tuttavia è indispensabile riuscire a dare delle regole che, con le dovute differenze relative ai diversi mercati di ogni paese, siano uguali per tutti.

Almeno questo sembra l’unica soluzione possibile per scongiurare nuove devastanti crisi economiche!

3 Comments

  1. BarackGeorgeObamaBush 17 febbraio 2010
  2. quello di sopra 17 febbraio 2010
  3. stefaimg 18 febbraio 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *