Bari: corsi di formazione abusivi per vigile urbano

Un dipendente del comune di Bari teneva lezioni nel proprio domicilio, finalizzate all’assunzione nel corpo dei vigili urbani. Il prezzo per ogni corso era di 1.500 euro.

La  polizia giudiziaria di Bari ha, da poco, avviato un’indagine dopo che una persona ha presentato, in modo anonimo, un esposto.

La persona i questione è un ragazzo che ha narrato agli inquirenti di essere stato contattato per partecipare ad uno di questi corsi. Il ragazzo ha accettato, in quanto gli sarebbe piaciuto diventare vigile urbano.

E’ già da un bel pò di tempo che tali corsi vanno avanti. Le persone che vi hanno partecipato sono state quasi sempre assunte. Quindi i corsi avrebbero rappresentato una sorta di garanzia dell’assunzione. Tale garanzia, però, aveva un costo: 1500 euro. La somma in questione veniva, per di più, intascata in nero. Dietro tali corsi si è creato, così, un vero e proprio business che vede interessate molte persone.

Le forze dell’ordine cercano, ora, di comprendere ove sia l’illegalità in tutto ciò. E’ indubbio che ci siano ipotesi di evasione fiscale, ma è più difficile affermare la truffa. Si dovrebbe provare, in quest’ultimo caso, che con la partecipazione ai corsi ci sarebbe stata la promessa del sicuro superamento dell’esame.

Per ora l’indagine è solo volta conoscere i fatti, ma non si esclude che a breve anche il Comune di Bari voglia fare luce sulla vicenda.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *