Battello affonda in Vietnam, salvi i due italiani a bordo

Sono salvi i due turisti italiani che si trovavano a bordo del battello turistico affondato nella baia di Ha Long, in Vietnam.

Alle ore 05.00 (ora locale) di stamane, il natante si trovava a circa 200 Km dalla capitale vietnamita Hanoi, a bordo circa 27 persone di diverse nazionalità.

Forse a causa di un’avaria  nella sentina, l’imbarcazione ha cominciato a riempirsi d’acqua ed è affondata rapidamente. Le 15 persone sul ponte si sono salvate, tra loro Stefano Corda (35 anni) e Stefano Sacconi (32 anni) che hanno raggiunto a nuoto uno dei numerosi isolotti presenti nella zona, altri sono stata tratti in salvo dai pescatori prontamente giunti a dar soccorso.

Non c’è stato nulla da fare per coloro i quali, data l’ora mattutina, dormivano nelle cuccette ai piani bassi bel battello. Delle 12 persone decedute, 11 sono state identificate, si tratta di un britannico, due americani, due russi, un giapponese, un francese, due svedesi, uno svizzero e un turista vietnamita.

Il nostro ambasciatore, Lorenzo Angeloni, giunto sul posto ha confermato le buone condizioni di salute dei connazionali e garantito loro assistenza per il rientro in patria.

La baia di Ha Long, è una delle mete turistiche più visitate del Vietnam, le indagini chiariranno le dinamiche dell’affondamento, in una giornata in cui le condizioni meteorologiche erano buone.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *