Berlusconi perde pezzi. Maroni: ” maggioranza non c’è più”

Il Governo Berlusconi continua a perdere pezzi. Dopo Alessio Bonciani e Ida D’Ippolito che sono passati giovedì all’Udc di Pier Ferdinando Casini, ieri sera è arrivato l’annuncio anche dalla deputata Gabriella Carlucci.

Anche se Silvio Berlusconi ha affermato che i numeri in Parlamento ci sono ancora, secondo gli ultimi movimenti del pallottoliere, la maggiranza è a quota 308-310 deputati. Dati molto diversi rispetto all’ultima fiducia votata a vine ottobre, dove il Governo aveva incassato 316 voti.

Intanto nella notte si è tenuto un vertice tra Berlusconi, Alfano e Letta; nel quale si fatto il punto della situazione rispetto ai numeri e si è discusso delle ultime affermazioni del ministro Roberto Maroni: “la maggioranza non c’è più, è meglio andare al voto piuttosto che accanirsi in questa situazione“.

Come se non bastasse, ieri hanno fatto sentire la loro voce anche altri parlamentari dissidenti del Pdl, del gruppo Misto e dei Responsabili. Si tratta di circa nove deputati che, chi più chi meno, hanno fatto sapere che non sono disposti a votare di nuovo la fiducia al Governo Berlusconi.

Se il Governo Berlusconi dovesse cadere, meglio il Governo di unità Nazionale o le elezioni?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *