Borghezio, l’emulo di Breivik, l’attentatore di Oslo ed Utoya

Che i leghisti, la maggior parte di loro, siano razzisti, beh, questo era noto fin dalla loro comparsa in politica ma che qualcuno di essi, quelli piu’ estremisti, giustificassero l’odio ed il terrorismo, questo non l’avremmo mai immaginato.

Come puo’ un europarlamentare alla Borghezio di cui gli paghiamo noi le tasse per farlo sedere all’Europarlamento poter giustificare il folle gesto dell’attentatore norvegese Breivik e poter dire che condivide i suoi ideali cristiani? Folle. E’ come dire chi non e’ cristiano puo’ morire in qualsiasi modo.

Questo e’ fomentare l’odio razziale e la discriminazione ed e’ bene che la magistratura indaghi sulle sue parole, ed e’ bene che parte del suo partito, la Lega, abbia preso le distanze. La destra italiana non e’ matura, non e’ ancora democratica perche’ alla corruzione unisce la discriminazione e la Lega e’ sia un partito corrotto che razzista.

Corrotto perche’ ormai fa parte del sistema politico italiano, occupando ministeri e dicasteri e gestendo potere e denaro, denaro pubblico e vivono e lavorano in Roma Ladrona. Razzista perche’ vogliono chiudere le frontiere e cacciare gli stranieri dal territorio e non pagare le tasse a Roma Ladrona.

Questa e’ la Lega, un partito degli estremi, cosi’ come tutta la destra italiana, ambigua. Ha fatto bene Fini ad uscirne perche’ aveva capito che questa destra andava contro il suo pensiero liberaldemocratico, quello vero e tipico dell’Europa, della destra europea, francese e tedesca.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *