Brasile: italiano muore dopo aver ingoiato ovuli di cocaina

E’ accaduto nella città di Natal, in Brasile meno di un mese fa. Pietro Andrea, questo il nome della vittima, di 33 anni era in partenza per l’Italia via San Paolo assieme ad un amico dopo aver trascorso le vacanze in Brasile. Prima di partire sia lui che l’amico hanno ingerito complessivamente oltre un centinaio di sacchettini  fatti con  preservativi  ripieni di cocaina.

Dopo alcune ore dalla ingestione Pietro si è sentito male ed è stato ricoverato immediatamente in ospedale dove però è morto subito dopo. L’amico di Pietro ha avuto più fortuna. Andrea, di 31 anni, dopo essersi sentito male a sua volta è stato ricoverato al pronto soccorso dove per tutta la notte ha defecato ovuli. I sanitari ne hanno contato 63 di cui due rotti. E’ stata proprio questa la causa del malore di Andrea e della orribile morte dell’amico.

Andrea è ora indagato per spaccio di stupefacenti e rischia una dura condanna in Brasile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *