Bright Star: Quentin Tarantino si commuove per il film

Avreste mai detto che Quentin Tarantino, il registra americano più discusso ma anche più popolare dell’ultima generazione, l’autore di cult-movie come “Pulp Fiction” o “Kill Bill“, avesse in fondo un’anima romantica? Dal suo cinema non si direbbe affatto, ma ecco che una notizia fresca fresca ci fa ricredere.

E’ successo dunque che Tarantino ha visto l’ultimo film diretto da Jane Campion, vale a dire “Bright Star”, ed è rimasto talmente folgorato da scriverle subito una lettera entusiasta. Il film della brava regista neozelandese, di cui ricordiamo un altro film molto bello e romantico come “Lezioni di piano” (Oscar e Palma d’Oro a Cannes nel 1993), è dedicato in effetti agli ultimi tre anni di vita del poeta inglese John Keats e al suo amore impossibile per  Fanny Brawne, per la quale scrisse appunto il sonetto che ha dato il titolo al film.

Romantico il poeta e romantica la trama stessa del film, dunque: e anche lo scatenato regista di tanti film dominati da scene ed effetti speciali di tutt’altro tenore, si è innamorato dell’atmosfera e della vicenda. Nella lettera alla Campion, il talentuoso autore americano si spende in elogi sperticati per la collega, soprattutto perché, a suo dire, “mai un innamoramento e’ stato cosi’ realisticamente ritratto”.

Bright Star” sta finalmente per uscire anche nelle sale italiane: lo vedremo a partire dall’11 Giugno, e potremo renderci conto se Tarantino ha ragione o meno. Considerato però il talento di Jane Campion, e la storia struggente alla base del film, non c’è troppo da dubitarne.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *