Brutto tempo: freddo, pioggia e vento da nord a sud

Com’era previsto dai meteorologi la perturbazione proveniente dall’Europa settentrionale ha investito in pieno l’Italia centrosettentrionale portando freddo, vento, pioggia e anche neve sopra i 2000 m sulla catena alpina.

Il maltempo non da tregua e ora, senza abbandonare le zone settentrionali, punta decisamente verso quelle meridionali in cui sono previsti temporali anche molto intensi.

La regione finora più colpita è la Toscana, in particolar modo le zone di Lucca e Massa Carrara dove la pioggia ha causato smottamenti, allagamenti e l’esondazione di alcuni fiumi. Situazione complicata anche in provincia di Pistoia, specialmente nella piana di Pescia, con piccole frane e cadute di alberi che hanno interrotto la circolazione in varie zone. Ma il brutto tempo ha interessato anche tutte le altre regioni del centro-nord con trombe d’aria che hanno colpito Liguria e Veneto fino allo scoperchiamento di alcune case e la grandine che si è abbattuta nel padovano.

Il maltempo ha creato problemi anche nel tradizionale raduno della Lega Nord a Pontida avvenuto sotto la pioggia e con temperature non propriamente estive.

L’attenzione ora è soprattutto per le regioni del sud che a breve saranno fortemente colpite dal maltempo.  Sardegna, Calabria e Sicilia dovranno fare i conti con venti forti e raffiche di burrasca. Venti forti sud-orientali e mareggiate lungo le coste sono previsti anche nelle Marche.

L’estate insomma sembra proprio non voler fare la sua comparsa con temperature in picchiata un po’ dovunque, e medie del periodo decisamente al di sotto del solito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *