Cagliari: ecco il primo esonero nel calcio italiano

Il campionato di calcio italiano deve ancora iniziare e già salta la prima panchina. Molti ritenevano che Pioli, l’allenatore del Palermo, fosse il candidato numero uno al primo esonero annuale vista la fama di mangia allenatori di Zamparini, presidente dei rosanero.

Invece, è un altro presidente fumantino, Massimo Cellino presidente del Cagliari, che “fa fuori” il suo allenatore, l’ex CT della nazionale italiana Roberto Donadoni.  Motivo della contesa è stato il mancato accordo per il contratto dell’attaccante honduregno David Suazo.

L’attaccante infatti non arriverà per incomprensioni col presidente, cosa che ha mandato su tutte le furie l’allenatore, voglioso di un nuovo giocatore in quel ruolo.

Ma Cellino non è tipo che si fa dettare facilmente la linea di guida della sua squadra. Ed ecco arrivare nel tardo pomeriggio l’inaspettato esonero. Adesso per la successione sulla panchina rossoblu si fanno i nomi di Ficcadenti, l’anno scorso al Cesena, o Ballardini, allenatore già di Lazio e Genoa. Vediamo chi sarà il prossimo a cui la panchina inizierà a scricchiolare per poi cedere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *