Calcio: Addio al grande Enzo Bearzot

Si è spento questa mattina ad 83 anni a Milano il mitico Enzo Bearzot, una delle figure più illustri del calcio italiano.

Enzo Bearzot, malato da tempo lascia la moglie Luisa e i figli Glauco e Cinzia. Egli è stato l’allenatore della nazionale italiana dal 1975 al 1986 ed l’ha portata sul tetto del mondo nel 1982 quando vinse i mondiali in scena in Spagna.

La lasciò quattro anni dopo quando dopo la sconfitta ai mondiali si dimise, ma nonostante ciò rimane l’allenatore che ha avuto più presenza sulla panchina della nazionale , ben 104. Enzo Bearzot era anche conosciuto come il ‘Vecio’, espressione utilizzata per indicare tutti i friulani doc, non per forza anziani.

Enzo Bearzot era una persona a cui non piaceva sprecare le parole. Fu colui che creò il gruppo della nazionale di calcio italiana che conquistò il terzo titolo mondiale per l’Italia, nel 1982 in Spagna.

Ecco il commento dell’attuale ct della nazionale Cesare Prandelli su Enzo Bearzot: “Il calcio italiano perde il protagonista di una delle pagine più belle ed emozionanti della sua storia“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *