Calcio, Champions League: l’Inter pareggia al debutto

L’Inter ha iniziato l’avventura in Champions League pareggiando in Olanda con il Twente per 2-2 con reti interiste di Snejder e Eto’o.

In questo inizio di stagione c’è un fantasma che aleggia sulla squadra campione d’Italia e d’Europa, quello dell’ex allenatore Mourinho poichè il suo successore Benitez non è riuscito a dare alla squadra una sua impronta e i calciatori rimangono sospesi tra il vecchio gioco, che avevano imparato a memoria e i nuovi dettami tattici, che vorrebbero una difesa più alta e maggiore pressing a tutto campo.

I risultati di questo stato di incertezza si riflettono in una insolita fragilità difensiva e condotte titubanti in gente che aveva rappresentato il nocciolo duro della squadra dello scorso anno: Cambiasso, Zanetti, Julio Cesar.

Il pareggio in Olanda non è risultato da butttare considerando la solidità del Twente, ma sconcerta il fatto che la squadra passata in vantaggio non è riuscita a blindare il risultato ed è andata sotto con grande facilità.

ll lavoro di Benitez ancora non ha dato i frutti sperati. L’auspicio è che presto essi possano arrivare per non pregiudicare la qualità dell’intera stagione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *