Calcio, serie A: pagelle 11a giornata

Siamo arrivati ormai all’undicesima giornata del campionato di calcio di serie A. Ciò che era stato detto durante il periodo estivo tra pronostici e riti scaramantici ormai è solo un ricordo lontano.

Arrivati a questo punto della stagione sportiva si possono trarre le prime conclusioni oggettive sull’andamento delle squadre più importanti del campionato:

1) INTER: forse ancora con la pancia piena dopo il triplete dello scorso anno, l’unico giocatore a fare ancora   la differenza sembra essere il camerunense Eto’o che, con i suoi 8 gol segnati, è capocannoniere assieme alla rivelazione Cavani del Napoli. Voto alla squadra 6

2) JUVENTUS: partenza in sordina  nelle primissime giornate di campionato per la squadra allenata da Del Neri. Ma grazie anche all’esplosione del talento serbo Milos Krasic e a una seconda giovinezza di Del Piero, è riuscita a tornare in corsa per il titolo riportandosi a soli 4 punti dalla Lazio capolista. Voto alla squadra  7

3) MILAN: data per favorita nei pronostici estivi sta vivendo una stagione ad alti e bassi passando da grandi vittorie come quella a Napoli (1-2) a tracolli inspiegabili come quello con la Juventus in quel di San Siro. Probabilmente Allegri non è ancora riuscito a plasmare la squadra a suo piacimento e le “stelle” non sono ancora riuscite a brillare. Voto alla squadra 6,5

4) ROMA: inizio stagione da 0 in pagella per i giallorossi di Ranieri. Voto alla squadra 3

5) LAZIO: vera rivelazione del campionato che sembra destinata a non essere solo una meteora dei piani alti della classifica. Giocatore determinante della stagione il neo aquisto Hernanes. Voto alla squadra 8

6) PALERMO: troppi alti e bassi per la squadra di Zamparini pur avendo messo in mostra alcuni dei nuovi fenomeni del futuro come Pastore (classe 1989) e Hernandez (classe 1990). Voto alla squadra 6

7) NAPOLI: il trio delle meraviglie Lavezzi Hamsik Cavani sta portando alla ribalta una città intera che non stava nei piani alti della classifica giocando contemporaneamente in Europa dai tempi di Maradona. Voto alla squadra 7,5

8) SAMPDORIA: unica squadra assieme all’ Inter ad aver subito una sola sconfitta ma che non può permettersi di lasciar fuori squadra un talento come Cassano. Voto alla squadra 6,5

9) GENOA: stagione non positiva per la squadra di Preziosi. Cambio in panchina dopo la sconfitta con il Palermo: via Gasperini (dopo 4 stagioni) arriva Ballardini. Voto alla squadra 5.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *