Cani e gatti sono fedeli, e tu? Non abbandoniamoli!

Le vacanze sono arrivate dopo lunghe settimane di lavoro e impegni estenuanti,  finalmente siamo pronti per la partenza. Come comportarci con i nostri fedeli amici a quattro zampe?

Purtroppo con l’arrivo dell’estate, lo scenario si ripete tristemente, e ad ogni angolo delle strade rischiamo di trovarci con il muso innocente di un cane o di un gatto che aspetta e spera ancora che il suo padrone torni a riprenderlo.

In Italia già da qualche anno è entrata in vigore una legge con severe punizioni per quanti osino maltrattare o abbandonare gli animali. Inoltre quest’anno è stato istituito un nuovo servizio, tramite il quale inviando un sms al numero 3487611439, possono essere segnalati abbandoni o maltrattamenti.

Finalmente anche le strutture turistiche si stanno attrezzando per ospitare i nostri amici animali. Spesso andare al mare diventava un problema, purtroppo portare il nostro cane in spiaggia non era ben accetto da tutti i bagnanti.

Adesso il numero delle spiagge adatte e specifiche per risolvere questo problema è in aumento, permettendo così, di poter andare al mare con i nostri cani, senza intaccare la sensibilità altrui, evitando spiacevoli situazioni.

Grazie a questi accorgimenti, le statistiche rivelano che quest’anno fin ad oggi il numero di abbandoni si è ridotto rispetto al passato. Le innumerevoli campagne per sensibilizzare maggiormente questo problema stanno finalmente dando i loro frutti.

La Legge 20 luglio 2004, n.189, ha permesso di fare molto per salvaguardare i nostri animali perfino dai loro stessi padroni. Purtroppo la terribile verità è che spesso i cani vengono addestrati per combattimenti clandestini, costretti perfino ad assumere sostanze stupefacenti per aumentare il loro grado di aggressività.

Io ammetto di essere direttamente interessata,  avendo due meticce che vivono con me da tanti anni,  qualcuno potrebbe indirizzarmi il dito contro, e accusarmi di esser di parte, ma gli animali sono capace di amare e di esserti fedeli incondizionatamente, amiamoli e rispettiamoli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *