Capodanno 2011: 1 morto e 500 feriti per botti

Come ogni anno, sono stati inutili gli appelli alla prudenza e le raccomandazioni da parte delle istituzioni.

Dopo i consueti botti di Capodanno, si contano in tutta Italia i morti e i feriti. Per il Capodanno 2011 il bilancio fa registrare 1 morto e circa 500 feriti, tra i quali 44 risultano essere in gravi condizioni di salute.

Tra l’elenco dei 500 feriti per i botti del Capodanno 2011 sono presenti 68 minori di 12 anni; mentre, altri 59 giovani hanno un’età compresa tra i 12 e i 18 anni.

Secondo le ultime statistiche la regione d’Italia più colpita risulta essere la Campania, dove c’è stato 1 morto a causa di un proiettile vagante.

La consueta conta di feriti a seguito dei fuochi d’artificio di Capodanno, prevede: 70 feriti a Napoli e dintorni, 24 a Salerno, 11 a Milano e 13 a Bari.

I ferimenti causati da armi da fuoco si sono verificati in Campania, Sicilia, Calabria, Veneto, Puglia e Sardegna.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *