Cesare Battisti: secondo indiscrezioni il Brasile non concederà estradizione

Secondo quanto riferito in questi giorni dal canale Globenews, il presidente uscente del Brasile Lula da Silva, ha deciso di non concedere l’estradizione al terrorista italiano Cesare Battisti per preservarne l’integrità fisica.

La decisione non è ancora ufficiale, anche se fonti diplomatiche hanno fatto sapere che l’annuncio sarà dato dal presidente stesso entro dopodomani, data in cui scade il suo mandato da presidente del paese.

Cesare Battisti è stato condannato in Italia a 4 ergastoli per 4 omicidi commessi nel territorio italiano senza alcuna motivazione politica quando era a capo dei Proletari Armati per il comunismo.

Il terrorista successivamente era scappato in Brasile per sfuggire alla condanna , ma il tribunale brasiliano con una sentenza aveva dato il via libera all’estradizione in Italia dove deve scontare la pena.

Ma l’ultima parola spetta al presidente brasiliano che dovrà decidere sulle sorti di Battisti e che sembra intenzionato a non concedere l’estradizione per preservare come detto l’integrità fisica di Battisti che, se estradato sarebbe messa a repentaglio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *