Champions League: Chelsea batte Barcellona 1-0. Decide Drogba!

Allo Stamford Bridge va di scena la semifinale di andata della Champions League 2011-2012 tra Chelsea e Barcellona. La spunta, contro ogni pronostico, il Chelsea: decide un gol di Drogba nel recupero del primo tempo.

Copione della partita chiaro sin dalle prime battute: solito possesso palla avvolgente del Barcellona e Chelsea che si difende con 10 uomini dietro la palla affidandosi al contropiede e alla buona serata di Drogba.

Dopo pochi minuti prima occasione per i blaugrana: Iniesta con una super giocata mette Sanchez davanti a Cech, nonostante il Chelsea si difendesse con 7 uomini. Pallonetto al volo del cileno, ma il pallone colpisce la traversa. Poco dopo il quarto d’ora altra grande occasione per gli spagnoli: ancora Iniesta serve Fabregas che scavalca Cech con un pallonetto troppo debole, salvato quasi sulla linea da Cole. Non succede più nulla di rilevante fino al secondo minuto di recupero: palla persa da Messi, Lampard serve Ramires che dalla sinistra mette un rasoterra in area cogliendo la difesa del Barça in controtempo, arriva Drogba e Chelsea che va al riposo sul punteggio di 1-0.

Stesso copione nella ripresa: Di Matteo ordina ai suoi di aumentare la pressione e l’aggressività sui portatori di palla del Barcellona, che, nonostante ciò, riesce ad essere ancora molto pericoloso. Tre le occasioni più nitide: una capita ancora a Sanchez, che ad un metro dalla porta mette incredibilmente fuori di destro. A 5 minuti dalla fine altro brivido per i Blues: punizione liftata di Messi, Puyol corregge di testa, Thiago Alcantara sfiora la deviazione e Cech mette in angolo con un balzo felino. Ma non è finita: allo scadere colpo di biliardo di Pedro da dentro l’area e secondo legno per gli spagnoli, palla che non viene spazzata, ma Busquets mette incredibilmente in curva da ottima posizione.

Si compie, dunque, la vendetta sportiva del Chelsea ai danni del Barcellona dopo le polimiche per l’eliminazione dalla Champions di due anni fa. Ancora una notte magica per Di Matteo, che è riuscito a risollevare i Blues dopo i disastri di Villas Boas. Appuntamento per la settimana prossima al Nou Camp, dove ci si aspetta lo stesso copione: aggressività, cinismo e magari ancora una mano della buona sorte per il Chelsea, contro un Barcellona iperoffensivo in uno stadio che si preannuncia infuocato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *