Champions League, vincono Real e Chelsea

Sono appena terminati i primi due quarti di finale di Champions League che vedevano impegnati il Real Madrid nella tana della squadra più sorprendente di questa edizione, ovvero L‘Apoel di Nicosia ed il Chelsea di Roberto Di Matteo, di scena allo stadio Da Luz di Lisbona contro il Benfica.

Il Real Madrid, come da pronostico, è uscito vittorioso per 0-3 contro i ciprioti.  Le reti realizzate tutte nella ripresa, grazie alla doppietta realizzata dal centravanti madrileno Karim Benzema al 75esimo e al 90esimo, inframezzato dal momentaneo raddoppio del ritrovato Kakà che, solo in area, appoggia di piatto su assist di Marcelo. Il discorso qualificazione appare ormai ipotecato nell’ incontro di ritorno fra 7 giorni al Santiago Bernabeu .

Anche nell’altro incontro, si registra la vittoria esterna del Chelsea sul Benfica per 0-1.

Il primo tempo presenta un gioco scialbo da parte di entrambe le formazioni, con una leggera supremazia dei londinesi che, se così si può dire, vanno più vicino al goal rispetto ai portoghesi.

La ripresa inizia con tutt’altro piglio : il Benfica si presenta sul terreno di gioco molto più deciso costringendo nella propria metà campo gli inglesi. Più volte i lusitani si rendono pericolosi, al quarto d’ora proteste vivaci per un clamoroso fallo di mano di John Terry, non rilevato dal direttore di gara, l’arbitro italiano Tagliavento. Sul ribaltamento di fronte, Chelsea vicino al vantaggio, in contropiede è Mata a colpire un palo clamoroso.

A mano a mano che trascorrono i minuti, però, il Chelsea alza nuovamente il baricentro del suo gioco e concretizza la sua superiorità territoriale con il gol realizzato da Salomon Kalou su assist di Fernando Torres. Il Benfica cerca di reagire soprattutto con i nervi ma sono ancora gli uomini di Di Matteo a sfiorare il raddoppio che forse sarebbe stato troppo penalizzante per i portoghesi.

Si conclude con la prima sconfitta in casa della stagione per il Benfica e per il Chelsea importante passo avanti verso la qualificazione alle semifinali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *