Ciaramitaro fa il nome di Berlusconi su stragi Mafia del 93

Non si smette mai di parlare di Silvio Berlusconi e delle sua attività. In questi giorni dopo lo scandalo Ruby, è uscita fuori un altra dichiarazione di un pentito di mafia, il quale ha fatto il nome dell’attuale Presidente del Consiglio come uno dei principali mandanti delle stragi di mafie che avvennero a Firenze, Roma e Milano nel 1993.

Il pentito in questione è Giovanni Ciaramitaro, che deponendo a Firenze, nel processo contro quelle stragi, ha fatto il nome di Berlusconi che avrebbe dato dei suggerimenti sugli obiettivi da colpire.

Tutto ciò era necessario per costringere lo stato ad abolire il regime del 41bis, ovvero il carcere duro, e i mafiosi cercarono di scendere a compromessi con lo stato.

Ciaramitaro, già condannato all’ergastolo, confessa che in quegli anni in Sicilia, tutti votarono Silvio Berlusconi, perchè erano convinti che li avrebbe aiutati ad abolire il 41 bis.

Comunque, dopo i continui scandali, il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi non pensa affatto alle dimissioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *