Cinema: Tutta colpa di Giuda

tuttacolpadigiudaNon sono un maestro di recensioni, anzi non ne ho mai fatta una.

Questa è la prima. La scorsa settimana sono andato al cinema a vedere il filmTutta colpa di Giuda“.

Ambientato nel carcere di Torino e con la partecipazione di alcuni detenuti, il film si basa su una trama incentrata su una rappresentazione che dovrebbe essere tenuta dai detenuti.

Sullo sfondo ci sono le esperienze dei singoli individui, il loro vivere in comunità, i loro rapporti con il mondo esterno (piuttosto ridotti). A fare da cornice anche eventi reali, come l’approvazione dell’indulto che permette ad alcuni dei protagonisti di uscire di prigione.

Il film prende le forme di un musical in alcuni momenti, in altri è piuttosto drammatico e in altri ancora tende quasi alla commedia.

Passati i primi 10 minuti di incertezza e titubanza, risulta piacevole e per nulla scontato. Molte le partecipazioni “vip”. La protagonista è Kasia Smutniak, sorretta dai Marlene Kuntz e da Luciana Littizzetto (ruolo marginale il suo).

Beh, se avete un paio d’ore di tempo e non sapete come impiegarle, questo film potrebbe aprire gli occhi anche su questioni di attualità.

Fonte immagine: www.darkstarcinema.net

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *