Cinguettio straziato: Twitter down

Intorno alle ore 18 di Giovedì 21 Giugno il noto social network di microblogging, Twitter, si è preso una bella pausa ma non spontanea. Infatti per circa un’ora il web non ha potuto udire alcun cinguettio.

Le cause del down rimangono comunque ancora avvolte nel mistero siccome  le uniche parole che hanno detto gli ingegneri di Twitter sono state testualmente:

The issue has been resolved and all services are currently operational.

ovvero:

I problemi sono stati risolti e tutti i servizi sono ora funzionanti.

Twitter

Nonostante ciò, gli avvenimenti successivi al ritorno online di Twitter sono stati molto interessanti e divertenti. Già perchè gli utenti i sono scatenati attraverso l’hashtag #twitdown.

Alcuni dei più divertenti li cito qui sotto:

Giovanni Scrofani ‏

#twitdown si prevede una improvvisa impennata di natalità entro nove mesi da oggi..

graziano

Tutti i giornali italiani hanno parlato del #twitdown in maniera veloce. Erano preoccupati, non sapevano più da dove prendere le notizie.

asino morto

Per quasi un’ora ho temuto di dover tornare a scrivere sulle pareti dei cessi pubblici. #twitdown

Mauro Rubino

Chissà quanti bimbiminkia, durante il #twitdown, hanno chiesto un nuovo pc al padre perchè il loro non inviava più tweet a Bieber.

In conclusione penso che davvero Twitter sia davvero un punto di riferimento sul web per quanto riguarda l’aggregazione di notizie, ed inoltre questo twitdown ha messo in evidenza, sia la dipendenza che l’importanza, che un social network di queste dimensioni può offrire.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *