Classifica dei terremoti italiani dal ‘900 a oggi

terreno

Presento una classifica dei terremoti dall’inizio del ‘900,che hanno distrutto l’italia e le vite degli italiani,  fatta non per strumentalizzare questi giorni di sofferenza e di lutto italiano ma per ricordare quali e quanti episodi che come in Abruzzo, ha tolto la vita a tante persone sfortunate e impossibilitate.

Ecco quali sono stati i pià forti terremoti che hanno colpito l’Italia nell’ultimo secolo:


schema

Nel XIX secolo scorso il terrmoto che provocò più vittime in Italia fu quello del 12 Dicembre 1857 in Basilicata (12.291 morti e una Magnitudo di 7 gradi della Scala di Richter), mentre il 26 Luglio 1805 nel Molise un terremoto di 6.5 gradi provocò 5.573 morti, e il 28 Luglio 1883, a Casamicciola (Ischia), i morti furono 2.313, con una Magnitudo di 5.6.

SCALA RICHTER
magnitudo TNT equivalente Frequenza
0 1 chilogrammo circa 8.000 al giorno
1 31,6 chilogrammi
1,5 178 chilogrammi
2 1 tonnellata circa 1.000 al giorno
2,5 5,6 tonnellate
3 31,6 tonnellate circa 130 al giorno
3,5 178 tonnellate
4 1000 tonnellate circa 15 al giorno
4,5 5600 tonnellate
5 31600 tonnellate 2-3 al giorno
5,5 178000 tonnellate
6 1 milione di tonnellate 120 all’anno
6,5 5,6 milioni di tonnellate
7 31,6 milioni di tonnellate 18 all’anno
7,5 178 milioni di tonnellate
8 1 miliardo di tonnellate 1 all’anno
8,5 5,6 miliardi di tonnellate
9 31,6 miliardi di tonnellate 1 ogni 20 anni
10 1000 miliardi di tonnellate sconosciuto

La seguente tabella descrive i tipici effetti di terremoti di varie magnitudini vicino al loro epicentro. La tabella è necessariamente approssimata, perché gli effetti possono variare in base ad una gran quantità di fattori, come la distanza dall’epicentro, il tipo di terreno che può smorzare o amplificare le scosse, e il tipo di costruzioni.

Tabella di gravità del terremoto
magnitudo Richter effetti sisma
0- 1,9 può essere registrato solo mediante adeguati apparecchi.
2- 2,9 solo coloro che si trovano in posizione supina lo avvertono; un pendolo si muove
3- 3,9 poca gente lo avverte come un passaggio di un camion; vibrazione di un bicchiere
4- 4,9 normalmente viene avvertito; un pendolo si muove notevolmente; bicchieri e piatti tintinnano; piccoli danni
5- 5,9 tutti lo avvertono scioccante; possibili fessurazioni sulle mura; i mobili si spostano; alcuni feriti
6- 6,9 tutti lo percepiscono; panico; crollo delle case; morti e feriti; onde alte
7- 7,9 panico; pericolo di vita negli edifici; solo alcune costruzioni rimangono illese; morti e feriti
8- 8,9 ovunque pericolo di vita; edifici inagibili; onde alte sino a 40 metri
9 e più danni apocalittici, tantissimi morti, gli edifici crollano e si distruggono completamente, alte onde e inondazioni e tsunami ed eventualmente un grande spostamento della superficie terrestre

La scala Mercalli, invece, è una scala che misura gli effetti di un terremoto sulle persone o sulle cose.

SCALA MERCALLI

Grado Scossa Descrizione
I strumentale avvertita solo dagli strumenti
II leggerissima avvertito solo da poche persone sensibili in condizioni particolari
III leggera avvertito da poche persone
IV mediocre avvertito da molte persone; tremiti di infissi e cristalli; oscillazione di oggetti sospesi
V forte avvertito da molte persone, anche addormentate; caduta di oggetti
VI molto forte qualche lesione agli edifici
VII fortissima caduta di comignoli; lesione agli edifici
VIII rovinosa rovina parziale di alcuni edifici; vittime isolate
IX disastrosa rovina totale di alcuni edifici; molte vittime umane; crepacci nel suolo
X disastrosissima crollo di parecchi edifici; numerevoli vittime umane; crepacci evidenti nel terreno
XI catastrofica distruzione di agglomerati urbani; moltissime vittime; crepacci; frane; maremoto
XII apocalittica danneggiamento totale; distruzione di ogni manufatto; pochi superstiti; sconvolgimento del suolo, maremoto

Fonte: wikipedia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *