Clutch vs maxy bag

 clutch del designer inglese Matthew Williamson

clutch del designer inglese Matthew Williamson

Da tempo andiamo in giro con mega borse, dimensioni stratosferiche e contenuti degni di far impallidire Mary Poppins. Una borsa grande fa sempre comodo. Si sa che quando si va in giro si necessita di: porta fogli,  porta monetine, salviette umide, clinex asciutti, trucchi, i-pod, foulard di tendenza, occhiali da sole, ombrello tascabile (anche ad agosto) agendina, due tre bic, mini profumo, libro (per eventuale pausa caffè in solitudine),  cerotto per herpes improvvisa, cerotto per mal di piedi da tacco alto improvviso, spazzola pieghevole, gomme da masticare, barretta ai cereali…cos’altro? A sì le chiavi di casa.

Ovviamente l’esempio riportato era quello di una donna single. In caso di coppia o figli togliere il libro  per la pausa caffè( che non ci sarà) e aggiungere un altro centinaio di oggetti (dai pannolini  al biberon passando, obbligatoriamente,  per sonagli e ciucciotto) Adesso che abbiamo l’ armadio (e anche qualcos’altro) pieno di queste magnifiche gigantesche copie delle normali borse, ecco arrivare la Clutch: mini pochette in tessuto o vari materiali che può avere la semplice forma di una scatoletta rettangolare (e altre forme geometriche) accompagnata, in alcuni modelli,  da una cordicella da appendere al polso per portarla in giro. Detta così sembra una cosa molto bella e raffinata.

Lo è! Se esci solo per aperitivi, prendere il thè con le nobil donne o andare ad un gran galà ma, dubito che abbiamo tutte una vita così mondana. Comunque niente paura la soluzione c’è: le maxy bag vanno ancora fortissimo per il giorno (ci acciìompagneranno per la spesa al supermercato, lo shopping, le corse mattutine a sbrigare varie ed eventuali)  la notte (che siate mamme o meno) se volete uscire la Clutch è essenziale. Che dire sarà inutile  ( e ne siamo consapevoli)  ma ci piace perchè siamo tutte un pò modaiole e fashion.

C’è ne sono di lussuose e carissime, come di belle e accessibili. Ci capiterà una cenetta romantica o una serata in una discoteca trendy prima o poi no?

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *