Colpo di scena in formula 1: Briatore e Symonds lasciano la Renault

Flavio BriatoreParigi (Francia), 16 settembre. Falvio Briatore lascia la formula 1 e la Renault. Lo ha comunicato quest’oggi il team francese, aggiungendo che non ricorrerà in alcun caso contro le accuse della FIA in merito al caso Piquet jr di cui avevamo parlato anche ieri: il brasiliano sarebbe andato fuori pista, “su invito” dei suoi capi team per favorire la vittoria di Fernando Alonso.

Insieme a Briatore lascia anche il direttore tecnico Pat Symonds.

Già ieri si vociferava della possibilità che la squadra francese mettesse da parte il team manager italiano al fine di scongiurare la probabile esclusione dal Mondiale di Formula 1.

In ogni caso la dichiarazione arriva come un fulmine a ciel sereno, la Renault ha preferito non aspettare il fatidico 21 settembre, giorno in cui si sarebbe riunito il Consiglio Mondiale.

Sacrificato il sacrificabile, con plausibile grande soddisfazione del gran capo della FIA Mosley (mai troppo amico di Briatore a causa delle note diatribe), la Renault spera di salvare il salvabile cioè l’intera stagione mondiale. Ma c’è qualcun altro che spera nell’assoluzione o perlomeno alla non esclusione del team francese: Bernie Ecclestone; il grande padre del circus più famoso del mondo, stanco dei continui scandali e della cattiva pubblicità che il suo “prodotto” ha attirato negli ultimi anni.

La vicenda è tutt’altro che conclusa, sono stati mangiati un alfiere ed un pedone, per la regina Renault bisognerà attendere il verdetto del 21 settembre a Parigi.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *