Combattere la malaria fulminando le zanzare con il laser

La Società americana Intellectual Ventures, finanziata dalla Fondazione Gates, il fondatore della Microsoft,  ha effettuato durante la conferenza annuale TED che si tiene in California una dimostrazione veramente impressionante.

Un laser, di quelli usati per una normale stampante, accoppiato ad una telecamera dotata di opportuno software di riconoscimento di immagini, ha letteralmente fulminato in volo alcune centinaia di zanzare, portatrici della malaria, liberate allo scopo dentro una cupola di vetro.

Per le malcapitate non c’ è stata pietà, una alla volta, lentamente ( ma solo per migliorare la visione ) ma inesorabilmente centinaia di zanzare sono state detectate dal laser e parzialmente disintegrate in volo. Una camera lenta ha consentito ai presenti di visualizzare in dettaglio gli ultimi attimi di vita dei temuti insetti.

Il presentatore ha precisato che, nonostante tutti i componenti utilizzati fossero stati acquistati su e-bay, la precisione del laser nel detectare gli insetti era tale da consentire addirittura di distinguere la zanzara maschio da quella femmina e quindi di lasciare vivi solo i maschi!

A velocità normale , il dispositivo che prodotto in volumi potrebbe costare intorno ai 50$, può fulminare dalle 50 alle 100  zanzare al secondo: altro che insetticida chimico!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *