Come funzionano i siti di paid to click e di paid to read (1)

PTC significa Paid to click, cioè pagati per cliccare, si proprio così, cliccare e PTR sta per Paid to read, cioè pagati per leggere.

Queste due opportunità di guadagno sono simili e molti siti web le offrono ed integrano insieme.

Nei due casi si viene retribuiti per visitare alcuni siti e cliccando su un link proposto dal sito medesimo.

La differenza è che nella PTC il link lo si trova su di una pagina interna al sito, invece in una PTR ci viene inviato via email.

OK, ma chi paga?

Nessuno fa niente per niente, ovviamente. I gestori dei siti PTC devono per forza avere un loro guadagno, altrimenti il gioco non vale la candela ed il sito chiuderebbe subito e purtroppo in rete ci sono siti di PAY TO CLICK che hanno di questi problemi e non pagano e chiudono, tanto da vedersi affibiato il nome di SCAM, cioè non paganti, poco seri.

Per ogni pagina che visitiamo, e per la quale siamo pagati, il gestore del sito web viene a sua volta pagato da chi ha l’interesse a farci visitare il proprio sito.

Nella pratica siamo pagati per visualizzare della pubblicità. Questa è pubblicità.

All’interno del nostro sito di PTC o PTR e financo nelle mail paganti che riceviamo quotidianamente, ci sono sempre dei banner pubblicitari o link non retribuiti, il cui unico scopo è quello di visualizzare pubblicità. E’ un pò come se la televisione e la radio, cioè gli altri media ci bombardassero con molti spot e messaggi pubblicitari. Anche quella è pubblcità.

Ovviamente il gestore della PTC viene pagato per tutta la pubblicità che dovrà proporre, quindi non solo per quella che andremo cliccando.

Altra fonte di guadagno per chi gestisce un sito di PAID TO CLICK sono gli investimenti degli iscritti, ad esempio quando vogliamo comprare o prendere in affitto i referrals o affiliati, cioè gente sotto di noi, gerarchicamente parlando e portatori di guadagno in più per noi e per il gestore della PTC. Pagare una quota per ottenere un upgrade, un avanzamento, cosicchè il sito percepisce ulteriori entrate economiche oltre che quelle solite della pubblicità.

Le guide del blog GRAMMATICAINGLESE

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *