Come preparare la pizza margherita

Ecco a voi la regina di tutte le pizze, la pizza margherita, un tempo cibo per poveri, adesso la si mangia in pizzeria, a casa propria, a Napoli, New York e Parigi.

Livello difficoltà: Medio.

Ingredienti: impasto da pizza, 300 grammi di  pomodoro,  250 grammi  di mozzarella di bufala,  basilico ed olio d’oliva.

Preparazione:

  • preparate l’impasto e fatelo lievitare peer un’ora circa;
  • spianate la pasta e dividerla in quattro dischi;
  • spalmare i dischi  di pomodoro;
  • distribuitevi sopra la mozzarella a fette;
  • condire con poco sale;
  • mettere le pizze nel forno a 200 gradi di temperatura per venti minuti circa;
  • servitele ripiene di  basilico fresco ed olio crudo, il che non guasta mai.

La pizza margherita è buona anche col pomodoro fresco. Mentre il vostro impasto lievita si puliscono 3-4  pomodorini e si tagliano a fettine.

Una volta distese le pizze copritele generosamente di mozzarella a fette,   si  distribuiscano i pezzetti di pomodoro ed il sale. Cuocere le pizze per 20 minuti a 200 gradi e servitele  con tanto basilico.

La Pizza Margherita proviene dalla  pizza napoletana ma l’originaria pizza partenopea non era  ricca di ingredienti e assomigliava  alla  pizza  marinara, buona e  facile da cucinare, quello si che era il cibo dei poveri.
Ora ettete il  pomodoro fresco e l’aglio a fettine col  sale.

Dopo la cottura per venti minuti a 200 gradi nel forno la si serve e guarnirla di basilico. Non dimenticate di aggiungere un filo d’olio extravergine di oliva.

Per chi avese il camino in casa il consiglio che posso dare è di provare a cunire la pizza come nel forno a legna della pizzeria, l’ho provato, vi asicuro che è buonissima ed il tempo di cottura è di 5 minuti. Lasciate libera e pulita una parte del camino, col fuoco, stavolta più lento e ben distanziato dalla pizza. Dovrebbe andare tutto ok e buon appetito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *