Coppa Italia: la Juventus vola in finale

Juventus e Milan danno vita ad una gara ricca di emozioni a Torino, conclusasi dopo i tempi supplementari con il punteggio di 2-2 che qualifica i bianconeri in finale di Coppa Italia. Al termine dei 90 minuti i rossoneri erano riusciti a ribaltare il risultato di Milano, vincendo per 2-1 in rimonta.

Nel primo tempo il Milan parte meglio e mette pressione alla Juve, che si difende con fatica. Ibrahimovic sfiora il gol un tiro piazzato sul quale però Storari si fa trovare pronto ed El Shaarawy non approfitta sulla ribattuta.

Al 28 è però la Juventus a passare avanti con un gol di Del Piero, abile ad inserirsi su un cross di Lichtsteiner e a battere Amelia. Il vantaggio da forza ai bianconeri, che premono sull’acceleratore e vanno vicini al raddoppio prima del finire del primo tempo.

Il secondo tempo si scalda subito, grazie a Mesbah abile a inserirsi in tuffo e a battere Storari per il pareggio milanista. Sul risultato di 1-1 e con 40 minuti ancora da giocare la qualificazione è ancora apertissima.

Come accaduto nel primo tempo nel caso della Juventus, anche i rossoneri prendono coraggio dopo il gol ed iniziano a premere la squadra di Conte, che va in affanno e contiene a fatica gli attacchi dei campioni d’Italia.

A dieci minuti dalla fine il gol che gela lo Juventus Stadium arriva dai piedi di Maxi Lopez, abile a eludere la marcatura di Chiellini e piazzare un siluro alle spalle di Storari.

I tempi regolamentari finiscono 1-2, stesso risultato di San Siro ma a parti invertite.

Si va dunque ai supplementari, con la Juventus che parte subito con un altra marcia, e nei primi tre minuti divora almeno due nitidissime palle gol.

A calmare le ansie dei tifosi bianconeri ci pensa un immenso Vucinic, che al 6′ minuto del primo supplementare pareggia il conto con un bolide da fuori area sul quale Amelia non può nulla.

E’ il gol del 2-2, che la Juventus difende non senza affanni fino alla fine e che porta gli uomini di Conte in finale di Coppa Italia dopo ben 8 anni.

Una partita bellissima, aperta a qualsiasi risultato. Nulla da dire se al posto della Juventus fosse passato il Milan, le due squadre hanno giocato alla pari e onorato al meglio il calcio italiano, lasciando da parte le inutili polemiche di cui si erano rese protagoniste nei giorni passati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *