Copyright musicale esteso a 70 anni

E’ ciò che è stato deciso qualche giorno fa, il 12 settembre 2011, dal Consiglio d’Europa, che ha esteso il diritto d’autore a 70 anni in favore di artisti e interpreti, contro gli attuali 50 anni.

Lo scopo di tale direttiva sarà quello di salvaguardare più a lungo il patrimonio musicale del passato, soprattutto per gli artisti in tarda età, che avevano cominciato a far musica da giovanissimi e rischiavano di trovarsi scoperti negli ultimi anni di carriera.

Inoltre, la direttiva del Consigli Europeo è volta al protezionismo della cultura musicale del proprio Paese, evitando che la produzione si diriga verso gli USA, dove il diritto d’autore è esteso alla bellezza di 95 anni.

L’unico svantaggio derivante dall’estensione del copyright musicale a 70 anni sarà quello di una circolazione delle opere musicali meno libera, dato che occorrerà attendere 20 anni in più per poterle utilizzare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *