Corona e Belen. Alfio Sciacca, giornalista del Corriere,picchiato da Corona

E cosi’ la nuova fiction dei media continua.Belen e  Stefano De Martino sono al centro del gossip del momento: ma non per questo l’ex di Belen, Fabrizio Corona, smette di far discutere o di attirare l’attenzione su di sè.C’è chi pensa che la storia fra Belen e Stefano, e il bacio che i due si sono scambiati, sia tutta una vicenda architettata da Corona per vendere più copie del suo giornale , ci sarebbe poco da meravigliarsi, ma per adesso nessuno sa la verità e ci si limita a giudicare gli atteggiamenti dei protagonisti coinvolti.

La showgirl ed il ballerino sembrano innomorati, mentre Corona sembra veramente imbufalito: l’impresario dei paparazzi si è rifiutato di rilasciare dichiarazioni sulla fine della sua storia con Belen, ed ha finito per picchiare un giornalista che cercava di saperne di più. Il fattaccio è avvenuto a Milano, nel quartiere Isola: Alfio Sciacca, giornalista del Corriere, avendo avvistato da lontano Corona in sella alla sua moto lo avvicina e, mentre riprende con l’Iphone, inizia a fargli qualche domanda.

Non l’avesse mai fatto: Fabrizio ha reagito strappandogli il telefono e scappando a bordo di un fuoristrada.Non solo: quando il giornalista lo ha rincorso per riavere indietro il suo telefono, Corona glielo ha tirato contro aggiungendo anche un paio di schiaffi, e ricoprendo l’uomo di insulti. Il tutto perchè, come racconta lo stesso Sciacca, “nonostante avessi detto di essere un giornalista, secondo lui non avevo diritto di fare domande”.

Questa ultima ‘Coronata‘ non crediamo possa essere priva di conseguenze: la sua situazione con la legge è già molto delicata e una nuova denuncia (che immaginiamo Sciacca sporgerà, anche se al momento non se ne ha notizia) non può che aggravarla.

Corona soffre veramente per la fine della sua storia con Belen o anche questa è tutta un’altra triste e abusata sceneggiata?Che tristezza.Con tutti i problemi che ha la gente comune di questi tempi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *