Cosa ci si deve aspettare dalla Serie A nella stagione 2015-2016?

L’inizio della nuova stagione del massimo campionato italiano è ormai alle porte. Mancano pochi giorni all’avvio della serie A 2015-2016. Ad aprire questo nuovo ed entusiasmante campionato ci pensa il Verona che ospita la Roma alle 18 di sabato 23 agosto. Segue alle 20.45 la Lazio che ospita la neopromossa Bologna. Tutte le altre gare invece la domenica, aperte alle 18 dallo Juventus Stadium dove i campioni in carica esordiscono ospitando l’Udinese.

Rispetto alla storia recente, quest’anno in virtù della ricca e nutrita campagna acquisti ci aspettiamo un campionato più equilibrato, con la corsa allo scudetto che vedrà almeno 4 protagoniste, visto che il gap con la Juve si è ridotto drasticamente,  la squadra di Allegri dovrà sudare e non poco per ottenere il quinto scudetto consecutivo.

Alcuni siti specializzati del settore come laprevisione.it , all’inizio di ogni stagione nei  loro pronostici serie a stilano un ipotetica classifica basata sulla statistica, sull’esperienza dei propri  tipster  e sul mercato estivo che hanno fatto le diverse squadre, infatti proprio questo è un aspetto fondamentale che ci può dare un idea su cosa ci aspetta in questa stagione calcistica.

Le dirette avversarie della “Vecchia Signora” si sono rafforzate e sono pronte a dare battaglia fino all’ultima giornata. Cominciano dalla Roma che ha messo a segno colpi di spessore come Dzeko e Salah che hanno già dimostrato di saper fare bene e di poter portare lontano “la magica” anche in ambito europeo in ottica Champions League.

Anche le due milanesi hanno investito e non poco sul mercato estivo. Basti pensare ai due attaccanti Luiz Adriano e Bacca senza dimenticare di Romagnoli e Bertolacci per il Milan. Per l’Inter invece difesa tutta nuova e due innesti importanti come il giovane e promettente centrocampista Kondogbia e l’attaccante Jovetic. Più staccate troviamo Napoli e Fiorentina che non hanno modificato di molto la loro rosa acquistando solo qualche giocatore. Ha perso invece terreno la Lazio di Lotito, ce ne siamo accorti nella Supercoppa italiana persa con la Juve. La squadra allenata da Pioli ha cambiato poco o niente rispetto allo scorso anno e questo può diventare un handicap in vista di una nuova stagione, più ricca rispetto allo scorso anno visto che parte già da metà agosto con i playoff di Champions League nella doppia sfida contro il Bayer Leverkusen.

La squadra di mister Allegri invece ha ceduto 3 giocatori illustri come Vidal, Pirlo e Tevez e ha acquistato giocatori del calibro di Khedira, Mandzukic, Zaza, Dybala e Rugani. In apparenza sembra essersi indebolita, ma in realtà è una strategia che andava fatta dopo una stagione così lunga culminata con la vittoria della Supercoppa italiana passando per la finale di Champions League persa contro il Barcellona. La dirigenza bianconera ha deciso di cominciare quindi un nuovo ciclo partendo da un mix di giovani, come Dybala e Rugani, affiancati da giocatori più esperti come Khedira e Mandzukic.

Dalle amichevoli estive sono apparsi in ottima forma la Roma e il Milan (che è riuscito a tenere testa al Real e a vincere il trofeo Tim) è apparsa in difficoltà invece l’Inter. Mancini non ha ancora deciso il modulo da adottare, troppi poi i problemi in difesa con giocatori del tutto nuovi che ancora devono familiarizzare con i colleghi di reparto. Con la partenza di Kovacic per circa 35 milioni ora il tecnico italiano si attende un’ulteriore investimento da parte della società, si fanno i nomi di Perisic, Siqueira e Felipe Melo.

Mettetevi comodi dunque e preparatevi  a gustare questa nuova stagione che sembra diversa dalla precedenti. E’ lecito attendersi una corsa a più squadre per lo scudetto, che contrariamente agli scorsi anni sarà più accesa e più duratura, la Juventus è avvisata, le avversarie vogliono porre fine al dominio bianconero.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *