Cosa sapere sull’ESTA: A chi serve, Come richiederla, Paesi aderenti

Esta, acronimo di Electronic System for Travel Authorization, è un sistema elettronico online creato dal Governo degli Stati Uniti che permette di conoscere i viaggiatori che vogliono recarsi negli Stati Uniti.

L’Esta serve dunque ad offrire l’autorizzazione ad entrare in America ed è stata resa operativa nel 2009, a seguito delle misure di sicurezza che richiedevano che ogni viaggiatore che si recasse negli Stati Uniti senza Visto dovesse ottenere l’autorizzazione al viaggio ESTA prima della partenza. Per informazioni in merito è disponibile anche una “Guida Esta

Allora l’autorizzazione ESTA è un visto?

No, è una semplice autorizzazione che permette di salire a bordo di aerei/navi diretti negli Stati Uniti.

L’ESTA serve a tutti?

No, è stata inventata per permettere al governo degli Stati Uniti di esaminare i viaggiatori che sono esaminati dal visto prima della partenza per gli Stati Uniti: i cittadini dei paesi partecipanti al programma Viaggio senza Visto posano richiedere l’ESTA.

Quando inoltrare la richiesta?

La richiesta va inoltrata minimo 72 ore prima della partenza e, nei casi in cui non viene rilasciata è necessario richiedere un visto B-1 per soggiorni d’affari o, per i soggiorni – vacanza un visto B-2

L’autorizzazione ESTA garantisce il diritto d’ingresso negli Stati Uniti?

No, l’autorizzazione al viaggio non garantisce poi ai richiedenti il diritto di entrare in America

Chi può richiedere l’ammissione al Waiver Program?

  • Chi vuole andare negli Stati Uniti per un massimo di 90 giorni a scopo di affari, viaggio, transito
  • Chi ha un passaporto emesso da un paese partecipante al Programma Viaggio senza Visto
  • Chi ha una autorizzazione al viaggi o tramite Sistema Elettronico Autorizzazione al Viaggio
  • Chi arriva tramite un vettore che ha già sottoscritto il Programma Viaggio senza Visto
  • Chi ha un biglietto a/r o di transito
  • Chi è cittadino di uno dei seguenti paesi: Andorra, Finlandia, Giappone, Corea del Sud, Lituania, Estonia, Italia, Nuova Zelanda, Brunei, Repubblica di Malta, Irlanda, Paesi bassi, Slovenia, Grecia, Svezia, Principato di Monaco, Slovacchia, Belgio, Liechtenstein, Danimarca, Singapore, Regno unito, Germania, Portogallo, Islanda, Taiwan,  Austria, Lettonia, Spagna, Lussemburgo, Australia, Francia, Norvegia, Repubblica Ceca, San Marino, Ungheria, Svizzera.

Per i cittadini di paesi che non partecipano al programma è comunque necessario richiedere un visto differente dall’ESTA. Il programma Viaggio senza visto Esta riguarda infatti solo le persone che vanno in USA per turismo o per affari. Se il motivo del viaggio è invece (ad esempio) la frequentazione di una università o uno scambio culturale serve un visto differente. Stessa cosa per chi vuole rimanere in Usa per oltre 90 giorni.

Per chi è in possesso del passaporto elettronico non c’è bisogno di visto: questa tipologia di passaporto è dotata infatti di un chip con dati biometrici del titolare, ed i dati sono acquisibili molto rapidamente durante il controllo di frontiera.

Per maggiori informazioni o per assistenza visita il sito esta.it

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *