Cosa vedere a Recanati

“Sempre caro mi fu quest’ermo colle, e questa siepe, che da tanta parte dell’ultimo orizzonte il guardo esclude…”così l’illustre poeta Giacomo Leopardi descriveva questa splendida cittadina dell’entroterra
marchigiano che gli diede i natali nel 1798.
Se volete visitare un piccolo borgo ricco di arte e poesia potete andare a Recanati e ripercorrere i
luoghi che hanno ispirato alcune delle più celebri poesie del poeta dell’Infinito a cominciare dalla sua casa natale che si trova nella piazza Sabato del Villaggio  e che è meta di numerosi turisti ogni anno.
Percorrendo il centro storico di Recanati troviamo altre 2 testimonianze della presenza del poeta, la
famosa “torre del passero solitario” e una statua che raffigura l’artista che si trova nella piazza
principale del paese.
Se siete anche appassionati della pittura rinascimentale sappiate che un altro celebre personaggio
legato a Recanati è il pittore del ‘500 Lorenzo Lotto,veneto di nascita ma marchigiano di adozione, di è possibile ammirare il dipinto della Annunciaizone visitando il museo civico Villa Colloredo Mells.
I più golosi possono degustare piatti tipici della tradizione contadina come i vincisgrassi e ottimi vini Doc. quali Rosso Conero e Rosso Piceno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *